Ekklesia srl
Sede Legale e Operativa Lazio - Via Antonio Fogazzaro 28 - 00137 Roma
Sede Produzione e Operativa Nord Est - Via Inghilterra 6 - 35010 Vigonza (PD)
Partita IVA 06101351002 
© 2019 Ekklesia - marchi, i loghi ed i nomi Ekklesia - Omnya - Uniko -Televox  sono registrati ed appartengono ai rispettivi proprietari 

  • Facebook Classic

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo come descritto nella nostra  informativa sui cookie

Please reload

Post recenti

5 SUGGERIMENTI PER AGGIORNARE O SOSTITUIRE L’IMPIANTO AUDIO DELLA TUA CHIESA.

May 23, 2017

1/2
Please reload

Post in evidenza

5 SUGGERIMENTI PER AGGIORNARE O SOSTITUIRE L’IMPIANTO AUDIO DELLA TUA CHIESA.

May 23, 2017

 

1 - Tenere presente che l’impianto vecchio non è necessariamente da rottamare
Vecchio non significa necessariamente obsoleto o peggio inutilizzabile. Quindi la prima cosa da fare è esaminare con attenzione l'impianto audio per valutare se funziona correttamente e se vale la pena ripararlo o sostituirlo. Con le dovute manutenzioni potrebbe comunque essere riproposto in altri luoghi di culto in cui ci sono necessità minori.

 

2 - Analizzare attentamente ogni singolo pezzo dell’impianto
Non guardare l'impianto audio nella sua interezza, ma selezionare ogni singolo pezzo ponendosi le seguenti domande:
- L’audio che sentono i fedeli durante le celebrazioni è buono o deve essere migliorato?
- Ho il tipo corretto e la quantità adeguata di altoparlanti e di microfoni?
- Questi ultimi sono installati in modo corretto e in sicurezza?
- Riescono a coprire adeguatamente tutta l'area in modo che la voce sia intelligibile?
- Ricordo l'ultima volta che ho fatto la manutenzione?
- Cavi e spinotti in che stato sono??

 

3 - Valutare le proprie specifiche esigenze audio e stabilire il piano d’azione più appropriato
Stabilire un budget per la manutenzione o la sostituzione dell’impianto e contattare l’azienda fornitrice o il referente di zona per eventuali dubbi o qualsiasi genere di informazione.

 

4  - Tenere presente che la qualità dei componenti ha un costo preciso
E’ importante accertarsi che il budget stabilito sia consono a soddisfare effettivamente le proprie esigenze e i risultati che si vogliono raggiungere. Parlare con i colleghi di altre parrocchie, leggere le pubblicazioni di chi progetta e produce esclusivamente per la chiesa, partecipare a seminari e workshop e, soprattutto, costruire un rapporto di fiducia con il fornitore che vi sappia supportare anche e soprattutto dopo l’acquisto sono aspetti necessari da valutare scrupolosamente.

 

5 -  5. Instaurare una collaborazione con un fornitore che sia in grado di garantire un servizio di assistenza post-vendita rapido ed efficace

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Please reload

Cerca per tag
Please reload

Archivio